fbpx

La Voce è lo specchio delle Emozioni

emozioni e voce piccola
Ciao a tutti!


Questo è il mio primo appuntamento sul blog dell’Accademia Nazionale della Voce di Daniela de Meo, e vi dico subito che mi fa molto piacere essere qui! Vi anticipo che,  da  appassionata di psicologia e voce, tratterò sul blog le tematiche relative al legame strettissimo esistente tra il nostro mondo interiore, le nostre emozioni e lo strumento principe con cui esprimiamo tutto ciò, ossia la voce.

La voce è un mezzo molto raffinato che vive insieme a noi, fa parte della nostra “dotazione di base” con cui affrontiamo il mondo e il  rapporto con gli altri. Se siamo allegri cantiamo sotto la doccia, se siamo tristi parliamo a voce bassa (quasi bisbigliando), se siamo arrabbiati alziamo il tono e il volume della voce. In altre parole a seconda delle emozioni provate corrisponderà un tipo di voce
E meno male, aggiungo io! Non c’è niente di più noioso e triste di una voce monocorde, senza spessore. Vi è mai capitato di ascoltare persone che raccontano qualsiasi episodio della loro vita – piacevole o spiacevole che sia  – sempre con la medesima voce? Le loro parole non trasmettono nessuna emozione specifica e i contenuti diventano “piatti”, anche si riferiscono alle  vacanze nei Mari del Sud …
Perché accade questo? Perché molto spesso la  voce non è “accordata”. E con che cosa deve essere accordata, vi starete chiedendo?
Vi accontento subito. Per poter esprimere il suo colore e le innumerevoli sfumature, la voce deve essere supportata da una giusta respirazione mediante l’uso del diaframma, il muscolo situato fra l’addome e i polmoni. La respirazione diaframmatica permette di collegare il segmento superiore del corpo, sede della funzione razionale e cognitiva, con il segmento inferiore, sede del mondo emozionale. Alla stregua di qualsiasi strumento musicale, che ha bisogno di essere accordato per esprimere al meglio l’intensità e il colore delle note, la voce autentica può esprimersi solo in presenza di una reale connessione con i propri  sentimenti, le proprie emozioni.

Naturalmente, oltre alla respirazione giusta, una bella voce si acquisisce e si consolida se si impara a conoscerne e padroneggiare gli elementi, che sono:  il tono, il volume, il ritmo e il tempo.
Dedicare una parte del proprio tempo ad acquisire gli elementi della respirazione e ad educare la voce porta un senso di grande benessere, non solo fisico ma anche e soprattutto emotivo. Migliora la propria autostima, aumenta la sicurezza in se stessi, permette di entrare più facilmente in relazione con gli altri. Una voce calda, sicura e ricca di armonici arriva direttamente all’interlocutore come elemento positivo e gli trasmette un senso di fiducia e di affidabilità.
Del resto, alzi la mano chi di noi, almeno una volta nella vita, non si è trovato in situazioni di emozione e difficoltà tali da “tagliare la voce in gola”: da studenti, bloccati dall’emozione durante un esame e penalizzati da un voto non adeguato alla preparazione; durante un colloquio di lavoro – travolti dall’ansia di fare bella figura – abbiamo parlato a velocità supersonica, rendendoci quasi incomprensibili. Oppure durante una riunione al lavoro, quanta difficoltà abbiamo avuto a prendere la parola e tenere desta l’attenzione degli interlocutori!
Già il solo ricordo di questi episodi ci fa rabbrividire …
Ma  sto per darvi una buona notizia: tutto questo fa parte del passato e si può archiviare!

Oltre a curare il nostro aspetto esteriore, possiamo farci un grande regalo perfezionando il nostro biglietto da visita principale: la voce. Imparando la tecnica della respirazione addominale, educando la voce a modulare le pause, il tono, il volume, acquisendo una dizione corretta e migliorando eventuali difetti di pronuncia.

E allora, venite a provare i corsi dell’Accademia Nazionale della Voce di Daniela de Meo?

Attendo vostri commenti, ulteriori spunti e contributi alla discussione … sarò ben lieta di rispondervi.
Al prossimo post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scrivici su WhatsApp